Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie.
Scopri di più sui cookie nella nostra pagina sulla Politica sui Cookie.

18/11/19 Si informa che il maltempo ha isolato le linee telefoniche. Si prega di usare i canali email e whatsapp (testo)

L'Agenzia delle Entrate ha chiarito definitivamente che è possibile usufruire del Bonus Mobili ed Elettrodomestici pagando con bonifico ordinario, senza che sia necessario inserire Codice Fiscale del beneficiario e Partita Iva del rivenditore

 

Facendo seguito ad alcune richieste arrivateci nell'ultimo periodo, abbiamo invitato l'Agenzia delle Entrate a uniformare le proprie comunicazioni chiarendo così a tutti i consumatori e ai rivenditori quali siano le corrette procedure da seguire per poter accedere al Bonus Mobili

In particolare, l'Agenzia ha confermato che è possibile acquistare mobili ed elettrodomestici e richiedere la detrazione anche pagando con semplice bonifico ordinario - non soggetto pertanto a ritenuta - come precisato nella Circolare n. 7/2016.

Non è necessario che il bonifico ordinario riporti il codice fiscale del beneficiario e la Partita Iva del rivenditore; informazioni che devono essere invece presenti solo in caso di beneficiario residente all'estero o di bonifico effettuato da conto estero. 

La precisazione si è resa necessaria in quanto, per un breve periodo di tempo, sul sito dell'Agenzia delle Entrate è comparso un testo che riportava tra gli adempimenti necessari anche quello di inserire codice fiscale e Partita Iva nella causale del bonifico ordinario. 

Per maggiori informazioni, visita la pagina dedicata sul sito dell'Agenzia